Fusione Aim-Agsm, clausola milionaria per blindarla

Una clausola milionaria per blindare la fusione tra Aim e Agsm da possibili ribaltoni decisi da una nuova giunta a Verona che nascerà dalle prossime elezioni amministrative. Questa, scrive il Corriere del Veneto nell’edizione id Vicenza a pagina 9, la proposta del Comune di Vicenza per proteggere l’accordo di aggregazione fra le due multiutility venete prevista per il prossimo autunno e da cui nascerà la quinta società del settore a livello italiano.

Intanto il Pd vicentino guarda alle possibili aggregazioni future con altre società di servizi del territorio che potrebbero avvenire dopo la fusione: il centrosinistra berico guarda in particolare al gruppo mantovano Tea spa ma anche alla padovana Etra e alla vicentina Ava con le quali Aim ha già stretto sinergie in passato.

Tags: , , ,

Leggi anche questo