Palakiss, salone “Spring” chiude positivamente

Il salone orafo nazionale “Spring” di Palakiss si è chiuso «in linea con le aspettative e con la presenza in fiera di nuove aziende espositrici e di nuovi buyer, che ci incoraggia a continuare su questa strada». Sono queste le parole dell’ad Andrea Marcon (in foto) che con positività guarda già ai prossimi eventi: «ci prepariamo per “Summer” dal 23 al 27 settembre, e Natale Oro “Fall” dall’11 al 13 novembre 2017, eventi utili per gli operatori del settore per realizzare gli acquisti per le festività di Natale».

La piattaforma commerciale di primavera per il settore orafo-argentiero aperta a Vicenza in via dell’Oreficeria ha visto partecipare buyer, grossisti e operatori provenienti soprattutto dall’Est Europa e Germania, Austria, Francia e Spagna. Non sono mancati buyer cinesi, portoghesi e inglesi ma anche italiani: hanno esposto al Palakiss per la prima volta quattro nuove aziende italiane (tre venete ed una aretina), su un totale di circa 60 imprese partecipanti, di cui oltre il 50% aretine.

In fiera anche un seminario su “Fiere e Mercati Internazionali” per approfondire il ruolo delle fiere nello sviluppo del proprio business nei mercati esteri. Spazio anche alla creatività internazionale con le collezioni contemporanee in oro, argento e resine di Aisegul Telli, una giovane designer turca, vincitrice del concorso ideato da Jewelry Virtual Fair.

«Questa è un’opportunità per le piccole medie imprese del settore per vendere le collezioni sul pronto – conclude Marcon -. La risposta che stiamo ricevendo ci incoraggia a continuare su questa strada, essere riconosciuti territorialmente come l’alternativa al tradizionale concetto di fiera, una piattaforma commerciale dove vendere e comprare».

Tags: ,

Leggi anche questo