Treviso, intesa per riqualificare Prato della Fiera

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Questa mattina l’amministrazione comunale di Treviso ha sottoscritto due protocolli d’intesa con l’Ordine degli Architetti e Fondazione Benetton Studi e Ricerche per la riqualificazione paesaggistica del quartiere di Prato della Fiera, il Sile, l’Alzaia e la via urbana che da est porta al centro storico. A dare impulso alla riflessione sul futuro del Prato – spiega la nota del Comune – sono stati gli stessi residenti, da sempre molto attivi e partecipi al dibattito. Dal 2016 Fondazione e Comune di Treviso collaborano a un percorso scientifico sfociato nell’organizzazione di un workshop internazionale, durante il quale sono state avanzate proposte e identificate nuove funzioni del Parco per la vita della città.

Grazie al protocollo il percorso intrapreso proseguirà con la nascita di un gruppo di lavoro composto da esperti della Fondazione, a cui spetterà il ruolo di supervisione scientifica, e dai dirigenti dei settori urbanistica e lavori pubblici, che nel corso di un anno dovrà individuare le linee guida e fornire indicazioni progettuali per opere di riqualificazione sia temporanee che stabili. Del gruppo farà parte anche un professionista esperto di paesaggio con il compito di coordinare le attività. Il protocollo d’intesa avrà come punto di partenza l’emanazione di un bando per un concorso di idee per la valorizzazione e la riqualificazione urbana dell’accesso al centro storico da via IV novembre e via Callalta. Ai primi due progetti classificati verrà assegnato un premio in denaro.

Tags: ,

Leggi anche questo