Manifestanti BpVi al tribunale, vietato far rumore

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Divieto di manifestare con fischietti e campanelli: secondo quanto si legge a pagina 14 del Giornale di Vicenza, i soci della Banca Popolare di Vicenza che da mesi presidiano l’ingresso del tribunale di Borgo Berga non potranno più fare rumore durante le loro proteste.

«Oltre a essere stati beffati adesso siamo pure stati silenziati – dicono gli azionisti – la richiesta è arrivata alla questura che ci ha proibito di fare qualsiasi rumore. Dicono che disturbiamo la tranquillità del lavoro del tribunale. Ma, speriamo che lavorino davvero e che quanto prima diano una risposta alla nostra richiesta di giustizia». La protesta dei soci prosegue, silenziosamente, con i cartelli in cui si chiede conto dell’inchiesta che attualmente vede indagati nove persone tra gli ex vertici dell’istituto berico, oltre alla banca stessa.

Tags: , ,

Leggi anche questo