Navi al Vittorio Emanuele, Musolino: «si va avanti»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Abbiamo il dovere di trovare una soluzione condivisa». Il nuovo presidente dell’Autorità portuale Pino Musolino conferma che «l’Auorità adesso sta lavorando dal punto di vista tecnico al progetto del canale Vittorio Emanuele». Secondo quanto scrive Alberto Vitucci a pagina 19 de La Nuova Venezia di oggi, il neo presidente ha incontrato i comitati per la prima volta spiegando che per togliere le navi da San Marco «c’è una soluzione semplice e quasi pronta».

Si tratta appunto del percorso per il canale «dei petroli» Malamocco-Marghera e poi per il Vittorio Emanuele, che andrebbe scavato riportandolo alle quote di qualche anno fa quando vi passavano le petroliere dirette a Marghera. Il progetto è quello che piace al sindaco Luigi Brugnaro, che l’aveva lanciato da presidente della Confindustria. E il Vittorio Emanuele non dispiacerebbe neanche al ministero delle Infrastrutture, mentre il ministro all’Ambiente Luca Galletti aveva avvertito che «i progetti devono passare alla Valutazione di Impatto ambientale, la laguna è un ambiente delicatissimo». «Se è necessario – dice Musolino – siamo pronti a presentare il progetto per la Valutazione di Impatto ambientale. Stiamo lavorando allo studio di prefattibilità. Andiamo avanti».

Tags: ,

Leggi anche questo