«Prof trans, serve rispetto: vita privata rimanga tale»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Arcigay Vicenza risponde con una nota alle dichiarazioni dell’assessore regionale all’Istruzione Elena Donazzan in merito al caso dell’insegnante transessuale vicentina sospesa dopo la scoperta di alcune sue foto su un sito di escort. «Prima di tutto gradiremmo imparasse ad usare il pronome di genere corretto – scrive l’Arcigay -, una trans FTM è donna, un trans MTF è uomo; ricordiamoci infatti che un/una trans prima di tutto è un’essere umano ed esige rispetto, cosa che sta venendo ampiamente a mancare in questi giorni verso la professoressa. Ci viene da porci prima di tutto la domanda del come mai una brava insegnante, dalla condotta ineccepibile e benvoluta dagli studenti sia costretta a prostituirsi per vivere».

«Certo è che la vita privata delle persone deve rimanere privata, la prostituzione non è un reato e soprattutto ci chiediamo se a prostituirsi fosse stato un’uomo eterosessuale o una donna eterosessuale, ci sarebbe stato tutto questo clamore? Sentire poi tirare in ballo il concetto di moralità fa sorridere, pare infatti di essere tornati al medioevo. Ci spiace che la Donazzan non abbia accettato il nostro invito per il famoso spettacolo Fa’afafine, avrebbe avuto modo di vedere finalmente con i suoi occhi da vicino che non esiste solo il bianco ed il nero ma che il mondo è composto da una infinità di colori. È stata un’occasione bellissima per vedere centinaia di studenti dialogare con gli attori per capirne di più».

Tags: ,

Leggi anche questo

  • Katia Soprani

    Corregete “una trans FTM è donna, un trans MTF è uomo” è sbagliato, corregete con “un trans FTM è un uomo, una trans MTF è donna.
    Grazie !!!

  • Katia Soprani

    Eterosessuale è preso come contrario di transgender invece di usare il suo contrario che è cisgender, non stiamo parlando di una persona con un’orientamento sessuale, ma con una determinata identità di genere.

    «Certo è che la vita privata delle persone deve rimanere privata, la prostituzione non è un reato e soprattutto ci chiediamo se a prostituirsi fosse stato un’uomo eterosessuale o una donna eterosessuale, ci sarebbe stato tutto questo clamore?

  • miki formisano

    iniziamo appunto a dire le cose come stanno e a fare corretta informazione. “UN” TRANS FTM è UOMO E “UNA “TRANS MTF è DONNA….ma cosa avete scritto???l’esatto opposto di coò che in realtà è…….mi auguro si possa correggere questo madornale errore commesso non so da chi….ma trovo assurdo un errore cosi banale ma allostesso tempo significativo…c’è un ignoranza dilagante….