Rinchiusero donne rom, dipendenti licenziati

Chiusero due donne rom in una gabbiotto dei rifiuti, le avevano riprese con lo smartphone e poi pubblicato il video su Facebook. Ora i due dipendenti del supermercato Lidl di Follonica (Grosseto), dopo essere stati sospesi dalla direzione, sono stati licenziati. «Valuteremo se ricorrere davanti al giudice del lavoro contro queste decisioni», ha annunciato l’avvocato degli ormai ex dipendenti, Roberto Cerboni. «Era solo uno scherzo», si erano giustificati i due, che sono anche indagati per sequestro di persona.

Come scrive Mauro Gasperetti sul Corriere della Sera, l’episodio, accaduto a febbraio, aveva fatto molto scalpore. Il video postato sui social è stato visto da centinaia di migliaia di persone, con uno strascico di commenti xenofobi e creando anche polemiche politiche. Il leader della Lega Nord Matteo Salvini aveva offerto sostegno legale ai due dipendenti, mentre il senatore del Pd Andrea Marcucci aveva espresso indignazione per l’episodio e per le immagini del video.

Tags: