BpVi e Vb: «private equity e dimezzare miliardo chiesto da Ue»

Potrebbero essere i fondi di private equity la soluzione per sbloccare la situazione tra Ue e Italia sulla Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Come scrive la Gazzetta del Mezzogiorno, si tratta di una delle ipotesi che si stanno prendendo in considerazione in questi giorni caldi per poter avviare la ricapitalizzazione preventiva e permette così il salvataggio delle due banche venete.

Si sta lavorando anche per dimezzare la richiesta di 1,1 miliardi di risorse private chiesa dall’Ue per permettere l’intervento dello Stato.