Padova, mancato confronto: Lega contro Giordani

A nove giorni dal voto, il segretario padovano della Lega Nord Andrea Ostellari attacca il candidato di centrosinistra: «Sergio Giordani ci dica se è in grado di fare il sindaco o se verrà sostituito da un pro-sindaco.  Altrimenti, se non è in grado di reggere i confronti, faccia un passo indietro». Nella polemica si infila anche il grillino Simone Borile: «A questo punto sono io l’unico in grado di battere Bitonci, il Pd lasci liberi i suoi elettori di votarmi».

La replica di Giordani, come scrive Claudio Malfitano a pagina 23 del Mattino, è al vetriolo: «A destra è scattato il panico da sconfitta. Perché si agitano tanto? Al massimo perdono». Sull’eventuale pro-sindaco ribatte: «Si vede che non mi conoscono. Il sindaco è uno, ma io sono capace di fare squadra». E su eventuali confronti, forse qualcuno lo farò, ma mi interessa di più stare tra la gente – risponde – Voglio parlare con i cittadini, girare nei quartieri. Sono stato fermo 20 giorni e devo recuperare».