Vicenza, nel centrosinistra sì a recintare Campo Marzo

A Vicenza, sulla recinzione a Campo Marzo, alcuni consiglieri di maggioranza del Partito Democratico e della lista Variati si dicono d’accordo sulla necessità di studiare il piano di chiusura. Come scrive Nicola Negrin sul Giornale di Vicenza di oggi, a pagina 12, per i consiglieri la recinzione non è solo per una maggiore sicurezza, «ma anche in un’ottica di ripensamento del parco». Il capogruppo del Pd Giacomo Possamai è stato tra i primi a favore della recinzione, la proposta è sul tavolo da mesi e di recente è stata raccolta anche da Stefano Dal Pra Caputo, consigliere delegato a Campo Marzo, che dichiara: «il tema della recinzione permanente deve essere affrontato presto. Serve un nuovo progetto per cambiare strutturalmente il parco, senza preconcetti; attraverso, ad esempio, la creazione di una ludoteca, sale per giovani artisti, aree picnic».

Anche Ennio Tosetto, del Partito Democratico, ritiene che «sia giunto il momento di valutare senza tentennamenti di realizzare la recinzione di Campo Marzo. Si dovrà discutere in tempi brevissimi. Un parco recintato e assegnato a una società di vigilanza, è gestibile e controllabile di giorno e di notte, quando può essere anche chiuso. In moltissime città europee i parchi sono recintati».

Tags: ,