Arriva “Mokase”, la cover per smartphone che fa il caffè

Clemente Biondo, 23 anni, di Santa Maria al Vico (Caserta) è l’inventore di “Mokase“, la cover per smartphone che prepara il caffè. Come riporta il Corriere della Sera, il funzionamento di Mokase (da “moka” e “case”, cover) è tanto semplice quanto geniale: si inserisce la cialda ultrapiatta in una fessura laterale della cover, dopodiché si aziona il dispositivo tramite una app da scaricare. A quel punto, la resistenza inizia a scaldarsi, fino a che un piccolo segnale acustico avverte che il caffè è pronto. Il tutto in meno di otto secondi.

«Io e il mio socio – Luigi Carfora, ndr -, abbiamo aperto una società, Smart-K Company, a Nola, nel Napoletano, dove presto allestiremo uno showroom: siamo praticamente sommersi di richiese da ogni angolo del mondo. Finora abbiamo venduto il nostro Mokase in più di quaranta Paesi», spiega Biondo. Il prototipo della cover è realizzato dalla 3DnA di Pomigliano d’Arco, così come la tazzina da viaggio: «ricorda un po’ quelle da campeggio, con un sistema richiudibile. Occupa poco spazio e può essere utilizzata anche come portachiavi». Cover e cialde saranno disponibili da settembre, ma si possono già preordinare sul sito www.mokase.it.

(Ph. Mokase.SmartK / Facebook)

Tags: