Chemioterapia naturale, 10 mila firme difendono medico

Ha raggiunto 10 mila firme la petizione su Change.org in difesa di Claudio Sauro, il medico che rischia la radiazione dall’Ordine di Verona per aver proposto tramite Facebook una “chemioterapia naturale” sperimentale. Come scrive Vittorio Zambaldo su l’Arena a pagina 10, con il medico di Badia Calavena si sono schierati pazienti e parenti: «in tanti avrebbero potuto denunciarmi se avessi fatto anche una sola delle cose di cui l’Ordine mi accusa, ma nessuno lo ha fatto, anzi tutti mi esprimono solidarietà e vicinanza», spiega Sauro che domani dovrà affrontare il procedimento davanti alla commissione medica.

Sauro respinge le accuse di aver proposto l’abbandono delle terapie convenzionali ai malati di tumore: «ho solo prescritto a chi aveva già esaurito i cicli previsti o chi non li poteva affrontare per gravi patologie, una terapia coadiuvante a base di vitamina D (…) io non ho deviato nessuno dalle terapie prescritte dagli specialisti, ma scherziamo? Ho solo integrato le terapie che facevano (…) l’efficacia della vitamina D non è una mia scoperta. Se ne parla da anni». E chi lo accusa di essere anti-vaccinista: «sfido chiunque a trovare un mio post in cui dica di non vaccinarsi. Ho solo detto, e lo ripeto, che è una stupidaggine somministrare, magari a bambini piccoli o a persone debilitate, tre o più vaccini associati, mentre sarebbe più corretto dilazionarli a distanza di almeno una ventina di giorni per permettere all’organismo di rispondere meglio. Non ho mai consigliato alle mamme di non vaccinare i figli».

(ph: laveritadininconaco.altervista.org)

Tags: ,