Thiene, Pretto (Lega): «Comune ha taciuto su nuova moschea»

«La segreteria provinciale della Lega Nord-Liga Veneta di Vicenza ritiene molto grave che i cittadini thienesi residenti non siano stati avvisati ufficialmente dal Comune di Thiene di quanto stia accadendo in Via del Rosario, magari con una apposita assemblea di quartiere, laddove è in fase di completamento una nuova ed imponente moschea». Così in una nota il segretario provinciale di Vicenza del Carroccio, Erik Umberto Pretto, attacca il progetto dell’associazione culturale islamica “Futuro”. Per la Lega si tratta di «un edificio di culto islamico e non la semplice sede di un’associazione qualunque». «Quale potrà mai essere la finalità culturale, e soprattutto “sportiva”, di questa associazione? Non si tratta piuttosto di un modo astuto per aggirare la legislazione nazionale e regionale che regola la creazione di nuovi centri di culto, da collocarsi in aree ben precise?» si chiede Pretto.

«Attraverso l’iscrizione al registro delle Associazioni di Promozione Sociale», le associazioni culturali islamiche ottengono «un triplice vantaggio: la possibilità di insediamento in qualsiasi area del territorio comunale, l’ottenimento di una fiscalità agevolata e talvolta anche la possibilità di accesso a contributi associativi erogati dai Comuni». Altre invece, continua Pretto, hanno «già provveduto a modificare i loro statuti cancellando appositamente da essi qualsiasi riferimento religioso, inserendovi quindi finalità sportive per chiedere successivamente l’accreditamento all’Endas (Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale) e quindi l’iscrizione al Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), al fine di ottenere ulteriori benefici derivanti dalla pratica sportiva. Una clamorosa falla normativa, alla quale speriamo il legislatore voglia e possa velocemente porre rimedio».

 

Tags: ,