Torino, ragazzo a torso nudo scagionato: voleva calmare la folla

«Allo stato attuale non ci sono nè indagati nè ipotesi di reato». Queste le parole del procuratore di Torino, Armando Spataro, in merito all’indagine sui fatti di piazza San Carlo, riportate dall’HuffPost. Anche il ragazzo a torso nudo con lo zainetto, che sembrava essere l’artefice dell’allarme bomba che ha provocato il caos, è stato ascoltato e completamente scagionato.

Secondo indiscrezioni il suo intento sarebbe stato quello di tranquillizzare la folla. Il suo comportamento, ripreso dalle telecamere, aveva subito fatto pensare che potesse essere lui la causa del panico. Ma la visione integrale del filmato e l’interrogatorio, hanno appurato ben altra realtà. Il giovane era ubriaco e si vede piangere nel video abbracciato a un paio di amici.

Per quanto riguarda le polemiche sull’ordinanza antivetro, il procuratore è chiaro: «come sapete, è stata dichiarata incostituzionale. Abbiamo fatto molto di più di quanto fatto in precedenza, compreso in occasione della precedente partita di Champions League con il Barcellona. Ora stiamo rielaborando tutta la situazione».

 

Tags: