Verona, Gennari (M5S): «accordo Pd-Tosi per ballottaggio»

«Sembrerebbe, a quanto dicono ben informati, che per il secondo turno ci sia già l’accordo pronto tra Pd e Tosi». Così, su l’Arena a pagina 8, Alessandro Gennari, candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle a Verona alle prossime elezioni amministrative. Ieri Gennari era in piazza Bra per un comizio elettorale in cui ha esposto i punti del suo programma: a Verona, ha detto, servono «persone competenti al posto giusto, non politici di professione» che hanno portato allo sfascio delle partecipate e che si “riciclano” da un partito all’altro. «A destra c’è la gara per smarcarsi da Tosi (…). A sinistra, ci sono sedicenti ecologisti che appoggiano Tav e Trivelle», ha continuato.

Tra i punti del programma dei 5 Stelle trasparenza, merito ma anche un chiaro no a nuovi centri commerciali e alle «persone che arrivano con la valigetta dei soldi pensando di comprare la città». Gennari ha insistito inoltre sulla necessità di creare una mobilità sostenibile con un bike sharing esteso anche alle periferie, sulla riduzione delle barriere architettoniche per disabili e su un programma per dare la casa ai senzatetto. Tra le proposte anche un biglietto unico per chi arriva in città in treno che consenta di giungere in centro con i mezzi pubblici.

(foto d’archivio)

Tags: ,