Cause a BpVi e Vb, la proposta: «consulente unico»

L’associazione dei risparmiatori di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca “Ezzelino da Onara” presieduta da Patrizio Miatello (in foto), ha lanciato un appello a Palazzo Balbi affinchè non dissipi il contributo regionale alle spese legali delle associazioni di soci impegnate nelle cause contro i due istituti. Come scrive Renzo Mazzaro sul Mattino a pagina 13, il fondo (le domande per l’adesione sono state chiuse il 15 maggio, ndr) mette a disposizione delle associazioni dei risparmiatori una somma totale di 550 mila euro la cui distribuzione risulta però difficoltosa dato che 8 associazioni delle 19 esistenti non risultano regolarmente registrate e la Regione non può distribuire soldi a privati.

Per ovviare al problema della distribuzione del contributo alle associazioni, le quali spesso hanno obbiettivi diversi l’una dall’altra, “Ezzelino da Onara” propone ora un progetto unificante per tutte, ovvero la nomina di un consulente tecnico di parte al processo su cui dirottare il contributo da 550 mila euro della Regione.