Pedemontana, Sinistra Italiana: «con comitati contro opera inutile»

L’onorevole Giovanni Paglia di Sinistra Italiana ha presentato un’interrogazione parlamentare sulla Pedemontana veneta, chiedendo al Governo di avviare un’analisi del rapporto costi-benefici del progetto definitivo e di valutare l’opportunità di «compiere una riflessione complessiva sull’utilità e la pertinenza dell’opera». Lo comunicano in una nota Mattia Orlando e Francesco Miazzi, segretario regionale e responsabile Ambiente e Territorio di Sinistra Italiana del Veneto, che sollecitano il presidente Zaia a «fornire maggiori delucidazioni su tutti i numeri dell’opera, specialmente per quanto riguarda costi e percorrenze».

Per Sinistra Italiana, «le piroette del Presidente Zaia per aggirare l’insolvenza della compagine privata e mettere a carico della collettività i costi dell’opera, hanno provocato un forte aumento delle mobilitazioni di quanti si oppongono a quest’opera, al consumo di suolo e alla cementificazione imponente che si vorrebbe riprodurre». Sinistra Italiana ribadisce la propria contrarietà alla Pedemontana: «un’opera inutile e dannosa e si schiera a fianco dei comitati territoriali per riproporre con forza il tema della salvaguardia dell’ambiente e del territorio veneto».

Tags: