Regno Unito, May perde maggioranza. Farage azzerato

Le elezioni in Regno Unito volute dalla premier Theresa May per consolidare la sua maggioranza negli imminenti negoziati con l’Unione Europea post-Brexit, si concludono con una vittoria che in realtà è una sconfitta per i conservatori. A 641 su 650 collegi scrutinati, i Tories si sono infatti fermati a 311 seggi quindi sotto quota 326 seggi necessari per avere la maggioranza e sotto il precedente risultato di 331 seggi (la Camera dei Comuni conta 650 seggi). Ottimo risultato invece per il leader dei laburisti Jeremy Corbyn che conquista 266 seggi.

Gli indipendentisti scozzesi dell’Snp di Nicola Sturgeon si attestano a quota 35 seggi a livello nazionale ma ne perdono ben 20 nella loro roccaforte in Scozia passando da 56 a 34 sui 59 totali. Crolla l’Ukip: il partito euroscettico di Nigel Farage non avrà nessun deputato nella prossima Camera dei comuni perdendo l’unico seggio che deteneva. Fuori dal Parlamento anche l’ex leader dei liberaldemocratici Nick Clegg il cui partito ottiene solo 12 seggi.

(ph: newstatesman.com)

Tags: