Padova, intesta società a clochard: evade 750mila euro

La Guardia di Finanza di Padova ha sequestrato 67 mila euro di beni a un residente nel Trevigiano pluripregiudicato, attualmente agli arresti domiciliari per spaccio di droga. Come riporta Angela Tisbe Ciociola sul Corriere del Veneto di oggi, l’uomo, formalmente indigente, non avrebbe presentato le dichiarazioni fiscali per tre anni, dal 2013 al 2015, nascondendo al fisco 750 mila euro di ricavi, ai quali corrispondono 250 mila euro di imposte non versate.

L’indagato gestiva una ditta individuale a Piombino Dese, nel padovano, che si occupava di importare dall’estero (e poi rivendere) automobili di lusso, tra cui Audi, Mercedes e Range Rover. La società era intestata a un clochard nullatenente, assistito dalla Caritas, di Piombino Dese, che si era prestato all’imbroglio per poche centinaia di euro. Risulta anch’egli indagato.