Verona, Salemi (Pd) appoggia Bisinella?

Fino alla fine sembrava che Orietta Salemi, candidata sostenuta dal Pd, fosse in corsa per il ballottaggio a Verona. Ma il risultato finale la vede esclusa per una manciata di voti a favore di Patrizia Bisinella. «Non nascondo l’amarezza per il risultato, è una sconfitta che brucia – scrive su Facebook -. Abbiamo fatto davvero il possibile, ma nella nostra campagna hanno sicuramente pesato le divisioni a sinistra e anche la differenza di risorse economiche rispetto agli avversari. C’è poi il rammarico di non essere riusciti in questi due mesi a far passare l’idea di un partito pronto per governare».

Dopo la delusione arriverà il momento di decidere come comportarsi al ballottaggio e una delle ipotesi è quella di un appoggio a Patrizia Bisinella. «Ci sarà un confronto partecipato e condiviso, una scelta di comunità, perché non siamo un partito dove comanda uno solo», scrive sempre su Facebook. Su L’Arena invece ha dichiarato: «Il partito ha sempre lasciato autonomia alle direzioni locali. Sull’ipotesi di scegliere tra il male minore o andare al mare? Si può andare anche in montagna».

Matteo Ricci, responsabile Enti locali Pd, ha dichiarato questa mattina a Radio Anch’io: «presumibilmente a Verona al secondo turno sosterremo la candidata della Lista Tosi, visto che avevano dato il loro appoggio al referendum per il sì, quindi sull’idea istituzionale del Paese c’è già sintonia. Le decisioni sul da farsi le prenderanno i dirigenti locali ma noi inviteremo ovunque a far scattare il voto utile contro il centrodestra e la Lega».

Ph: Facebook Orietta Salemi