Belluno, Lega: «noi primo partito e fulcro centrodestra»

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Paolo Saviane, segretario provinciale della Lega Nord di Belluno sull’esito delle elezioni amministrative 

L’analisi del voto di domenica 11 giugno evidenzia come la Lega Nord sia l’unico partito che può dirsi soddisfatto di questa tornata elettorale. La Lega Nord a Belluno città è il primo partito davanti anche al Pd. Il risultato (in percentuale) infatti rispetto a 5 anni fa è più che raddoppiato, cosa che permette di tornare a far parte del consiglio comunale. Anche la città di Feltre, pur correndo in coalizione, ha regalato una percentuale che permette di individuare la Lega Nord come partito di riferimento del centro-destra. La Lega Nord torna insomma a sedersi nei consigli comunali delle due città con la possibilità di dire la “sua “ in relazione al modo di amministrarle.

La bassa affluenza tuttavia fa riflettere, ma le cause sono da ricercare anche nella volontà degli altri partiti di condurre una campagna elettorale quasi silenziosa in quanto percepivano il vento di cambiamento (anche a livello nazionale). Il risultato ottenuto dalla Lega Nord è frutto del grande lavoro portato avanti dal candidato Franco Gidoni con la sua squadra e dalla compagine di Feltre. Tutti i leader della Lega Nord hanno fatto tappa a Belluno e Feltre, e grande successo ha ottenuto Matteo Salvini che ha riempito il teatro del Centro Giovanni XXIII di Belluno.

Paolo Saviane 
Segretario provinciale Lega Nord – Belluno

(ph: Facebook)

Tags: ,