Instant payment, bonifici in tempo reale: in Italia dal 2018

Pagare un bonifico in tempo reale, accreditando il pagamento in pochi secondi. È l’instant payment, la nuova frontiera dei pagamenti che nei prossimi anni mitigherà il costo sociale dell’utilizzo del contante – la gestione della cartamoneta -, che in Italia è stimato tra gli 8 e i 10 miliardi di euro all’anno, lo 0,5% del Pil. Una realtà già consolidata nel Regno Unito, dove secondo l’indagine Deloitte Payment 2020 la crescita è stata del 109% dal 2008 al 2015, determinando il calo dell’uso dei contanti dell’ 8,2%, del 10% degli assegni e del 5% dei prelievi bancomat. Nel mondo sono 18 le soluzioni di instant payment attive.

Secondo le stime dello studio Deloitte, per l’Italia le nuove soluzioni di pagamento istantaneo rappresentano un’opportunità da circa 300 milioni di transazioni entro cinque anni e quasi 500 milioni entro sette. «Nel Belpaese – commenta David Mogini, partner Deloitte – le prime vedranno la luce a inizio 2018, ma perché decollino è fondamentale superare potenziali vincoli. Prima di tutto la mancanza di interoperabilità fra interfacce: più semplicemente con la mia app io devo poter pagare qualcuno che utilizza una app diversa. Oggi questo non è possibile e non lo sarà finché non verrà riconosciuto uno standard monopolistico che garantirà una soluzione di front-end unica».

Fonte: Corriere della Sera
(Ph. Upmedia.mg)

Tags: