BpVi, fumata nera su giornate solidarietà

Nessun accordo è stato raggiunto ieri sulle giornate di solidarietà in Banca Popolare di Vicenza. Come scrive il Giornale di Vicenza a pagina 8, si blocca dunque la trattativa che ha l’obbiettivo di ridurre i costi e riallinearsi a Veneto Banca dove i negoziati con le parti sindacali sono in corso.

«Non c’erano i presupposti per proseguire – ha dichiarato il segretario nazionale della Fabi Giuliano Xausa – visto l’incertezza che sta caratterizzando il futuro della banca. I tempi quindi non sono maturi per ricorrere allo strumento delle giornate di solidarietà, che potrebbe invece tornare utile per il futuro, quando la situazione e gli obiettivi saranno più chiari».