Profughi, sindaco Oderzo: «usano elemosina per gioco e alcol»

«Non date i soldi alle persone fuori dai supermercati, incoraggiate i racket criminali». Così, in un articolo di Gloria Girardini su La Tribuna a pagina 36, il primo cittadino di Oderzo, Maria Scardellato (Lega), ha annunciato una nuova iniziativa anti-accattonaggio sulla scia di quanto già fatto a Pordenone. Si tratta di «manifesti da inserire, nel nostro caso, all’interno dei supermercati per informare la gente che non è il caso di donare i soldi del carrello della spesa a coloro che chiedono l’elemosina, poiché o si alimentano le reti criminali o, nel caso degli immigrati della Caserma Zanusso, questi soldi vengono spesi alle macchinette o in alcol».

«Uno dei modi per arginare il fenomeno – continua la sindaca – è far sì che non si sposti da un comune all’altro è quello di coinvolgere le varie amministrazioni locali a inserire questi manifesti anche nelle strade, renderli i più visibili possibile». Ma per il consigliere di minoranza del Pd Giuseppe Zago la campagna «è solo un’azione propagandistica leghista» e «aumenta la paura e i sentimenti negativi verso “l’altro”». Il Pd propone come alternative i lavori socialmente utili e l’impiego di mediatori culturali.

(ph: wequal.org)

Tags: ,