Dalla Rosa dimesso da Aim Energy, la Lega: «troppo tardi»

Pubblichiamo la nota del segretario cittadino di Vicenza della Lega Nord, Matteo Celebron, sulle dimissioni di Otello Dalla Rosa da amministratore di Aim Energy.

“Le dimissioni di Otello Dalla Rosa da amministratore unico di AIM Energy sono tardive. Dalla Rosa ha approfittato del ruolo di amministratore pubblico per un tornaconto politico personale, utilizzando però risorse di AIM. Dalla Rosa nell’ultimo periodo ha sfruttato il ruolo di amministratore di AIM Energy per svolgere attività afferenti all’associazione politica da lui guidata, utilizzando quindi nome e risorse di un’azienda pubblica solo per mero interesse personale”.

“Le dimissioni – continua Celebron – sono orami tardive. Arrivano solo dopo che Dalla Rosa, per l’ennesima volta, aveva utilizzato il suo ruolo di amministratore per pubblicizzare l’associazione politica da lui presieduta. Chiediamo al Sindaco che ricordo detiene il 100% di AIM, non solo di difendere l’onorabilità dell’azienda, ma di pubblicare le carte delle sponsorizzazioni, dei contributi economici e degli accordi di AIM Energy con le associazioni del territorio. E’ gravissimo che un amministratore utilizzi una società pubblica a fini personali, ancor di più se lo stesso si candida a guidare la città”.

Matteo Celebron
segretario Lega Nord Vicenza