Mogliano, cartello di un ristoratore: «personale 100% Italiano»

A Mogliano (in foto, il centro del Comune in provincia di Treviso) il ristoratore Giorgio Nardin ha appeso sulla vetrina della sua trattoria-pizzeria “Ai Veneziani”, in centro, un cartello che recita «Personale 100 % Italiano», seguito dal disegno della bandiera tricolore. Per Nardin, come riporta il Corriere del Veneto di oggi, edizione di Treviso a pagina 11, non si tratta di razzismo, ma di qualità. «Non significa che gli stranieri non sappiano lavorare, per carità – dice il ristoratore – Ho voluto ribadire un punto: da me ci sono dipendenti italiani, è un valore aggiunto come usare prodotti di qualità, perché ad esempio conoscono meglio le ricette tradizionali che proponiamo. In passato ho gestito lavoratori di altri Paesi e non mi sono trovato bene, tutto qui».

Alcuni residenti hanno segnalato il cartello al Comune. Per il presidente di Ascom Massimo Cestaro «ognuno gestisce il proprio esercizio come meglio ritiene, ma è un’immagine di cattivo gusto. E poi, diciamocelo: pure i migliori ristoranti italiani, noti in tutto il mondo, hanno personale straniero. Cosa c’entra con la qualità del servizio? Conosco Giorgio, non è certamente un razzista, ma ha fatto un grosso scivolone. Spero ci ripensi».

 

Tags: ,