Verona, vescovo Zenti sul ballottaggio: «votate con buonsenso»

Il vescovo di Verona, monsignor Giuseppe Zenti, interviene nella campagna elettorale in corso che vedrà al balottaggio il prossimo 25 giugno Patrizia Bisinella (Fare) e Federico Sboarina (centrodestra): «decidano i veronesi in piena libertà», riporta il Corriere del Veneto di oggi nell’edizione di Verona a pagina 9. «Si decida con senso di responsabilità e realismo, senza diktat da capipartito estranei alla cultura e alla sensibilità di Verona e senza l’ombra cupa di poltrone e di clientelismi da salvaguardare, in vista del cui obiettivo elaborare alchimie innaturali».

Secondo il vescovo Zenti «Verona ha le sue gravi criticità. Alludo in primo luogo alle famiglie, allo stato di disperazione per disoccupazione o in pesanti difficoltà nella gestione di figli gravemente disabili. Qui non c’entrano i partiti inficiati di ideologia. – aggiunge – C’entra il buon senso. A livello amministrativo Verona basta a se stessa».