Il trevigiano Colomban: «a settembre addio alla Raggi»

Massimo Colomban è l’imprenditore trevigiano, vicino a Casaleggio, voluto lo scorso dicembre a fianco di Virginia Raggi nel suo mandato romano. Come riporta il Gazzettino, Colomban avrebbe già un piede fuori dalla giusta pentastellata e a settembre conta «di ritornare in toto alle mie attività»

«Il mio è un assessorato – spiega – è di scopo, quindi a tempo. Sto completando tutta la riorganizzazione della governance delle partecipate. Il gruppo di lavoro va avanti spedito, il dossier è a buon punto, presto lo presenteremo».

Il suo compito era preciso: mettere ordine nelle società di un municipio, a partire da Ama e Atac, che ha un debito da 13 miliardi di euro. Obbiettivo che ha raggiungo fino ad un certo punto visto che le previsioni di bilancio parlano di un pareggio ancora lontano a causa di debiti e accantonamenti vari. Ma soprattutto, la fine della missione capitolina per Colomban si preannuncia pesante da digerire per la giunta pentastellata romana.