Banche, ministro tedesco: «se non c’è reddito fuori da mercato»

«Nelle procedure di fallimento l’intervento di mezzi pubblici deve essere ridotto al minimo possibile». Queste le parole, riportate da Il Sole 24 Ore, del ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble in risposta ad una domanda sull’operazione di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

La portavoce di Schaeuble, Friederike von Tiesenhausen, che ha evitato di commentare nello specifico la condizione delle banche venete, ha dichiarato che «se le banche non hanno redditività, allora è meglio lasciarle uscire dal mercato, piuttosto che mantenerle in vita artificialmente mediante ricapitalizzazioni preventive». Von Tiesenhausen ha poi voluto ricordare che, uno degli obiettivi principali delle regole bancarie europee elaborate dopo la crisi finanziaria del 2008, fosse la protezione dei contribuenti.

Ph: wikipedia.org