BpVi e Vb a Intesa, Bankitalia: «nessuna conseguenza per clienti»

Con una nota pubblicata dal Corriere della Sera, Banca d’Italia rassicura i clienti e i correntisti di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sull’assenza di conseguenze per il passaggio di proprietà ad Intesa Sanpaolo. «Assicurata la tutela di tutti i risparmiatori e dei creditori senior. Inoltre sono previste misure di ristoro per titolari di strumenti finanziari subordinati retail». Insomma nessun cambiamento se non che la responsabilità ora è di Intesa: gli uffici e gli sportelli funzioneranno regolarmente, idem per tutte le operazioni bancarie.

Nel frattempo emerge una clausola risolutiva nel contratto sottoscritto da Intesa: se il decreto legge non dovesse, per qualsiasi motivo, essere convertito in legge oppure dovesse essere convertito con modifiche e integrazioni che renderebbero più onerosa l’operazione, questa sarà da considerarsi nulla.