Nuovo ospedale, Unipd a Giordani: «lo disegnamo noi»

In seguito all’elezione della nuova giunta di centrosinistra a Padova, rischiano di tornare a galla le frizioni sul progetto del nuovo ospedale. Come scrive il Corriere del Veneto nell’edizione di Padova a pagina 14, il neo-sindaco Sergio Giordani è infatti contrario al progetto della precedente amministrazione Bitonci di costruire la nuova struttura a est della città preferendo invece l’ipotesi di una ristrutturazione di quello già esistente a Padova Ovest. Il progetto bitonciano è però sostenuto all’Università sia dall’ex rettore Giuseppe Zaccaria che dall’attuale Rosario Rizzuto (in foto). L’Ateneo ha infatti espresso più volte la propria contrarietà alla cosiddetta proposta del “nuovo su vecchio” in via Giustiniani invocando invece una superficie di almeno 500 mila metri quadri per realizzare un moderno campus universitario a Padova Est.

Ieri il Bo ha diramato una nota per congratularsi con Giordani per la vittoria e per ricordargli il «contributo tecnico qualificato – garantito dall’Ateneo – nel disegnare un nuovo ospedale di un livello alto quanto merita la città, i pazienti che lo utilizzeranno e la scuola di Medicina». «Da parte mia e di tutto l’Ateneo, ribadisco la volontà di collaborare col nuovo sindaco per valorizzare al massimo Padova e le sue tante eccellenze – scrive Rizzuto -. Mi auguro che si stringa ancor di più il legame fra l’Ateneo e il suo territorio. Come Università continueremo a mettere a disposizione di Padova impegno, passione e competenze».

Tags: ,