Verona, Sboarina: «voglio sapere tutto su arrivo profughi»

«Sui profughi a Verona voglio sapere tutto. Non accetto che arrivino cento immigrati qui senza che se ne sappia qualcosa. Altrimenti ci incateniamo davanti alla prefettura». Così in un articolo di Enrico Giardini su l’Arena a pagina 10, il neo-sindaco di centrodestra Federico Sboarina protesta dopo l’apertura del nuovo centro di accoglienza straordinaria (Cas), a San Zeno, in via Pontida, in un edificio di proprietà della prefettura.

La struttura ospita 11 persone di cui sette donne e quattro bambini: «stiamo parlando di donne e bambini, per i quali la nostra attenzione e cura devono essere molto elevate», afferma il primo cittadino, ma «ho appreso di questa apertura di un Cas a San Zeno per vie traverse martedì pomeriggio e soltanto in serata, parlando con il viceprefetto, mi è stato detto che avevano provato a contattarmi, ma non riuscendoci avevano informato Anna Leso, ex assessore ai servizi sociali, che però è decaduta, e poi l’hanno detto a me».

(ph: Pantheon Magazine – YouTube) 

Tags: ,