BpVi e Vb, giudice ferma cause a Verona

Il giudice civile di Verona, Massimo Vaccari, ferma le cause dei risparmiatori contro Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Come scrivono Laura Tedesco e Federico Nicoletti nell’edizione di Verona del Corriere del Veneto di oggi a pagina 15, la decisione è la diretta conseguenza della messa in liquidazione delle banche venete che cambia la procedura dei ricorsi fin qui adottata dagli azionisti.

Nel capoluogo scaligero i ricorsi sulle azioni delle ex popolari sono una trentina: «gli ex soci dovranno entrare tra i creditori del fallimento. Per quanto ci riguarda, i contenziosi azionari si chiudono qui – spiega Vaccari -Nei casi ad esempio di usura e anatocismo i giudizi continuano contro Intesa, che subentrerà alle ex popolari». Il giudice veronese è noto per aver firmato le prime decisioni favorevoli ai risparmiatori: sua la famosa pronuncia su BpVi condannata a risarcire una pensionata.