Emergenza sbarchi, altri 1400 migranti in Veneto

«In Veneto ne arriveranno 1400». Così in un articolo di Roberta Polese sul Corriere del Veneto a pagina 5, il prefetto di Venezia Carlo Boffi, sulla distribuzione dei profughi nella nostra Regione dopo gli sbarchi delle ultime ore. A Trapani solo ieri sono sbarcati 413 migranti, tra cui 58 donne e 10 bambini. 417 i migranti approdati a Messina. I nuovi arrivi destinati a Venezia verranno portati subito al centro di Cona, che ospita già 1200 persone e che verrà “svuotata” per far posto ai migranti che arriveranno: «così diamo il ricambio all’hub – spiega Boffi – i profughi di lunga permanenza, che si sono comportati meglio nel corso degli ultimi mesi vengono spostati negli appartamenti, ciò costituisce un premio per loro».

Per quanto riguarda Padova «il decreto Minniti impone di evitare i sovraffollamenti e Bagnoli è già piena – spiega il viceprefetto Vicario pasquale Aversa – man mano che gli stranieri arriveranno chiameremo le coop e valuteremo le disponibilità». La situazione è resa più complessa da un ricorso della cooperativa Edeco (ex Ecofficina) contro Badia Grande di Trapani, che si è aggiudicata il bando nell’aprile scorso con un prezzo di 23 euro al giorno per profugo, quando tutte le altre si erano assestate sui 27.

 

Tags: ,