Da Villa fuori da giunta Brugnaro, Ascom la difende

«Ingloriosa vicenda, in tre anni è il terzo assessore al Commercio che viene mandato a casa: queste sono testimonianze concrete, al di là delle parole usate spesso a sproposito, di come il settore del commercio sia considerato nella nostra città». Sono le parole del direttore dell’Ascom di Mestre, Dario Corradi, sulla revoca delle cariche dell’assessore al Commercio Francesca Da Villa (in foto) riportate da Francesco Furlan su La Nuova di Venezia di oggi a pagina 19.

La decisione del sindaco Brugnaro è stata imposta dalla Lega Nord, che aveva espulso dal partito la Da Villa per non essersi opposta al ricorso contro il referendum per la separazione di Venezia e Mestre. Brugnaro ha dovuto accettare il diktat per salvare l’alleanza di governo. «Sul piano della persona, Francesca Da Villa – ha aggiunto Corradi – in questi pochi mesi, ha saputo dimostrare una dote a mio parere indispensabile per ricoprire tale ruolo: la capacità di saper ascoltare. Si è spesa e impegnata per iniziative nel centro di Mestre allo scopo di rivitalizzare la città: si può far meglio, si può far di più, ma non mi sembra poco».

(ph: https://twitter.com/francescadavil1)

Tags: ,