Imbarazzo a Treviso, corsi di bondage nei locali parrocchiali

Grande imbarazzo per la diocesi di Treviso dopo la scoperta di aver concesso in uso delle stanze a un corso di shibari, pratica sessuale giapponese basata sul legare le donne. Come riporta il Gazzettino di Treviso di ieri, l’equivoco è nato dopo che la diocesi aveva accettato di collaborare con il team di Nipponbashi, festival dedicato alla cultura e all’arte giapponesi. Ma insieme a degustazioni, pittura e incontri culturali c’era il corso di sesso estremo. Lo shibari infatti è un’antica pratica giapponese basata sulla legatura del partner allo scopo di aumentare vicinanza e sensibilità nella coppia.

«Quando ho capito a che cosa avessimo concesso in uso le stanze sono trasecolato – ha detto Adriano Bordignon, direttore del centro di cultura e di pastorale della diocesi – vedere queste donne legate è proprio l‘antitesi del nostro concetto di amore, ma anche di piacere».

(ph: observer.com)

Tags: ,