Jesolo, traffico da incubo: 10 chilometri di coda

Questa mattina a Jesolo, complice la giornata estiva perfetta per la spiaggia, si sono formate code lunghe fino a 10 chilometri, in entrambe le direzioni di marcia. Come scrive Giovanni Cagnassi su La Nuova di Venezia di oggi, le code si sono accumulate a partire da Caposile, nei punti di snodo da sempre critici per gli esodi estivi: i ponti e le rotatorie Picchi e via Fausta.

Episodi di traffico intenso dovuto agli arrivi e alle partenze di inizio luglio anche a Bibione e a Caorle, così come a sud, verso Sottomarina, i cui punti di accesso erano già intasati alle 8 di mattina. Rallentamenti sulla strada dei Vivai e sulla Romea, sulla A4 Autovie Venete ha confermato il trend di aumento del traffico sia veicolare che pesante. Le code hanno iniziato a diradarsi intorno alle 13.