Padova: bimbi giocano in cortile, uomo accoltella il vicino

Silvano Paganini, 56 anni, residente nelle case popolari alla periferia sudovest di Padova, venerdì pomeriggio ha accoltellato il papà di un ragazzino davanti ai vicini attoniti. Il motivo? Voleva dormire, ma i bambini che giocavano in cortile lo disturbavano. Paganini – riporta Alessandro Macciò sul Corriere del Veneto – si è messo a urlare di piantarla e dalla finestra del palazzo di fronte si è affacciato Giuseppe Manganotti, 71 anni, padre di uno dei bambini rimproverati: «Mio marito gli ha detto di lasciar stare nostro figlio e i suoi amichetti – racconta la moglie di Manganotti – perché in fondo non stavano facendo nulla di male».

Il diverbio è però degenerato e i due sono scesi in strada ad affrontarsi. Paganini ha colpito all’addome il rivale, il quale è comunque riuscito a colpire l’aggressore con un bastone, ferendolo al fianco sinistro e al sopracciglio. Il tutto davanti ad una folla di bambini, mamme e anziani. Manganotti è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso, dove è stato giudicato fuori pericolo dopo alcune ore, ma è anche stato denunciato per il porto dell’arma; Paganini invece è finito in manette con l’accusa di tentato omicidio. «Vado in galera a testa alta», ha detto l’uomo durante l’arresto.