Vicenza, concorso-beffa per prof musica

60 docenti di musica hanno vinto un concorso per insegnare nei licei musicali ma ora la metà di loro rischia di restare senza cattedra. Come scrive Anna Madron sul Giornale di Vicenza a pagina 11, il problema sono i criteri della normativa sulla mobilità che assegna la metà dei posti disponibili a chi ha vinto il concorso dello scorso anno e l’altra metà ai docenti già di ruolo alle medie e poi spostati nel 2004 nei licei. Gli esclusi sono docenti di clarinetto, percussioni, arpa, storia della musica, tecnologie musicali e teoria, analisi e composizione mentre sono appena tre quelli di violino che riusciranno ad ottenere il posto.

Così ad esempio al liceo Pigafetta, su 27 cattedre in organico, 19 andranno ai docenti che erano già in ruolo alle medie e 8 ai vincitori di concorso. «Temiamo di non poter entrare in ruolo nemmeno in futuro, perché questo è l’anno in cui viene creato l’organico dei licei – spiega Lucia Dalla Libera, vincitrice per violino – Come se non bastasse, nel maggio scorso si è deciso di decurtare le ore del primo strumento nel biennio dei licei, con il risultato che le porte per noi si sono ulteriormente chiuse (…) procederemo con azioni legali».

Tags: ,