«Sga diventi anche dei soci azzerati di BpVi e Veneto Banca»

Pubblichiamo una nota di Enzo Guidotto, presidente associazione soci banche popolari.

La associazione soci banche popolari a seguito dell’incontro avuto la settimana scorsa con il sottosegretario all’Economia Baretta accoglie con favore la decisione, annunciata dallo stesso on. Baretta, che la SGA SPA (società gestione attivi, al 100% di proprietà pubblica) aprirà uffici in Veneto per agevolare il recupero dei crediti in sofferenza conferiti dai commissari liquidatori di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza.

A tal proposito la nostra associazione avanza al governo la seguente proposta:

1) aumento del capitale sociale di SGA SPA con conferimento a titolo gratuito di azioni della stessa SGA pari al numero di azioni possedute dei due istituti, ora in liquidazione, ai 50.000 soci di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza che non hanno accettato la transazione. Ai soci che hanno accettato la transazione andrebbero il 15% in meno delle azioni riservate a chi non ha accettato ;

2) nomina di almeno un consigliere di amministrazione di SGA in rappresentanza dei 205.000 soci azzerati.

Con questo meccanismo i soci parteciperanno alla distribuzione degli utili derivanti dalla vendita degli npl incassando le relative cedole nel corso degli anni. In particolare la nostra proposta richiede che ai vecchi soci vada una percentuale del capitale di SGA compresa tra il 25 e il 49%.

Come ipotizzato dal mistero dell’Economia la gestione e recupero dei circa 18 miliardi di crediti in sofferenza (npl) delle due ex popolari dovrebbe comportare un utile di circa 1 miliardo, per cui ai vecchi soci potrebbero essere assegnati dividendi per una cifra compresa tra 250 e 500 milioni di euro.

Siamo convinti che questa proposta potrebbe essere valutata favorevolmente dal governo e siamo disponibili da subito ad un costruttivo confronto con le parti in causa per giungere ad una concreta definizione della stessa.

Prof Enzo Guidotto
presidente associazione soci banche popolari