«San Giovanni Lupatoto, acqua inquinata? Non risulta»

Il sindaco Attilio Gastaldello (in foto) smentisce le notizie diffuse da Greenpeace sulla presenza di sostanze Pfas e Pfos nell’acquedotto di San Giovanni Lupatoto (Verona) e rassicura sulla potabilità dell’acqua. Come riporta Renzo Gastaldo su L’Arena a pagina 25, Gastaldello ha spiegato in consiglio comunale che «la società Acque Veronesi, dopo aver effettuato ulteriori analisi, ci ha confermato tramite lettera che, per i campionamenti eseguiti in data 20 giugno, tutti i parametri sono più che abbondantemente all’interno della norma. Il risultato di tutti questi controlli è che, dopo le ripetute analisi effettuate su tutte le scuole comunali, non si rileva il problema evidenziato da Greenpeace».

Il sindaco ha quindi ripercorso la vicenda: ad aprile Greenpeace aveva effettuato un monitoraggio nelle scuole venete delle aree a rischio, raccogliendo un campione dalla scuole elementari Cesari, tuttavia «nessuno ha mai reso noto chi abbia fatto il prelievo e gli esami dell’acqua, dati che dovrebbero essere stati invece comunicati» e che nello stesso giorno della denuncia dell’associazione ambientalista, pubblicata il 16 maggio, il laboratorio Arpav che aveva svolto le analisi per conto dell’Ulss aveva certificato che il livello di Pfas era inferiore a 10ng per litro, ovvero il limite previsto dalla legge.

(Ph. Attilio Gastaldello / Facebook)