Muore a 8 anni di leucemia, mamma licenziata per troppe assenze

La notizia della morte di Aurora, la bambina “più buona d’Italia”, a soli 8 anni per leucemia, ha fatto il giro del web. La madre, che si trova a dover superare il dolore più grande che un genitore possa provare, dovrà digerire anche l’amarezza per il licenziamento, come scrive Alessandro Abbadir a pagina 2 del Corriere del Veneto.

«Purtroppo a causa della condizione in cui mi sono trovata con l’assistenza ad Aurora – spiega -, nei giorni scorsi ho ricevuto la comunicazione del licenziamento dalla pasticceria in cui lavoravo da 7 anni. Niente di paragonabile di fronte alla morte del mio piccolo grande angelo, ma certo non una cosa che mi aspettavo visto ciò che abbiamo e stiamo affrontando», ha concluso la mamma di Aurora.