Veneto, bandiera S. Marco obbligatoria su edifici statali

Il consiglio regionale ha approvato ieri la nuova legge sull’utilizzo dei simboli della Regione. Come scrive Marco Bonet sul Corriere del Veneto a pagina 2, è previsto l’obbligo di esporre la bandiera con il leone di San Marco in tutti gli uffici statali e sanzioni da 100 a 1000 euro per chi non si adegua. La nuova norma regionale è passata nonostante il parere negativo dell’ufficio legislativo che aveva sottolineato il rischio di incostituzionalità e la possibile impugnazione della legge da parte del governo davanti la Consulta.

Molti i punti contestati dalle opposizioni: si va dalla libertà lasciata ai presidenti di giunta e consiglio di indossare o meno la fascia con i colori regionali, alla copertura finanziaria per acquistare tutte le bandiere e le aste necessarie, all’obbligo «di apporre lo stemma della Regione su tutte le opere, beni o servizi realizzati o acquistati da enti pubblici o da privati con il contributo, anche parziale, della Regione». Ma la critica più pesante è che, nonostante il rischio di incostituzionalità, la maggioranza abbia voluto passare lo stesso la norma per creare un incidente con Roma per poi sfruttarlo a fini elettorali nel referendum per l’autonomia del Veneto di ottobre.

(ph: flickr.com)