«Qui nasce(va) il Po»: sorgente del fiume in secca da giorni

La famosa sorgente del fiume più lungo d’Italia è completamente in secca: nel Pian del Re, a Crissolo (Cuneo), alle pendici del Monviso, dove nasce il Po, non c’è più acqua da tre giorni. «È un fenomeno eccezionale – spiega a La Stampa Stefano Fenoglio, docente di Ecologia fluviale all’Università del Piemonte orientale e collaboratore del Parco del Monviso -. Le riserve glaciali e di neve sono quasi del tutto esaurite, in particolare qui nella zona del Monviso e così, dopo un’estate torrida, sorgenti superficiali come quella del Po al Pian del Re ne risentono in modo particolare ed evidente e si prosciugano».

 

«Anche il livello dei piccoli e numerosi laghi alpini della zona si è abbassato – precisa il docente universitario – e così quest’anno la sorgente perenne è scomparsa. Qui in Piemonte e non solo, sono mutati portata e tipo di precipitazioni durante tutto l’anno perché a livello quantitativo piove meno e, quando ci sono, le piogge sono concentrate e intense, le cosiddette bombe d’acqua. Da anni assistiamo alla progressiva sparizione dei ghiacciai e dei nevai su tutto l’arco alpino. Dopo estati particolarmente calde come questa, senza rifornimenti da riserve solide, le fonti non ci sono più. Questa secca della sorgente del Po ci indica che siamo di fronte a un cambiamento epocale», conclude Fenoglio.

Ph: wikipedia.com