«AFD nazionalista. Con leader lesbica ed ex Goldman Sachs»

Flavia Perina (in foto), ex deputata del centrodestra ed ex direttrice del Secolo d’Italia ed ex condirettore dell’agenzia di stampa Adnkronos, propone su Facebook una breve analisi del voto in Germania diventata virale. «In politica il vuoto non esiste e quando si apre un vuoto non resta vuoto a lungo. Quindi può succedere persino che una giovane lesbica ex manager di Goldman Sachs, Allianz e Bank of China, convivente con una srilankese, con seconda residenza in Svizzera e due figli adottivi, si proponga come leader di un partito anti-mondialista, xenofobo, nazionalista e difensore della famiglia tradizionale, e la gente le creda e la voti e prenda molti seggi».

Ph: lettera43.it