Padova, pezzi di plastica nel panettone dei carcerati

Finirà davanti ai giudici la vicenda di una famiglia che aveva trovato, nell’ottobre di due anni fa, due pezzetti di pellicola di plastica all’interno di un panettone realizzato dai detenuti del carcere Due Palazzi di Padova.

Come riporta il Gazzettino di Padova di oggi, l’inchiesta si era conclusa con una condanna a 900 euro di ammenda per il rappresentante della cooperativa Work Crossing e per il responsabile della produzione del panettone, marchiato dalla cooperativa Giotto (per la quale lavorano i carcerati), ma i difensori dei due hanno deciso di impugnare il decreto di condanna.