Verona, la Lega silura il segretario Paternoster

Dieci membri su 16 del direttivo provinciale della Lega Nord di Verona l’altra notte hanno firmato le dimissioni dall’incarico: niente più direttivo, e quindi niente più segretario. In pratica, come scrive Lillo Aldegheri sul Corriere del Veneto – edizione di Verona a pagina 9, Paolo Paternoster non è più il segretario provinciale della Lega Nord. Ci sarebbe stato anche un incontro tra Paternoster, il segretario nazionale Matteo Salvini e quello veneto, Toni Da Re, per tentare una mediazione.

Le dieci firme, però, ormai sono state protocollate e non saranno ritirate. Ora si prevede la nomina di un commissario straordinario, probabilmente il trevigiano Franco Manzato, ex assessore regionale alla Cultura, molto amico di Da Re, anche se l’europarlamentare e vicesindaco di Verona, Lorenzo Fontana, avrebbe suggerito il nome dell’ex sindaco di Padova, Massimo Bitonci.