«Lovato Gas, Poletti dica no a delocalizzazione»

Il ministro del Lavoro «intervenga per mantenere il sito produttivo» della Lovato Gas in Italia. Così, in una lettera consegnata Giuliano Poletti, i lavoratori dell’azienda vicentina hanno manifestato la propria preoccupazione per i piani del gruppo Landi di delocalizzare la produzione all’estero mettendo a rischio 110 posti di lavoro.

Il ministro, scrive il Corriere del Veneto nell’edizione di Vicenza a pagina 10, in città per l’assemblea nazionale dell’Anci, ha ricevuto il messaggio direttamente dalle mani dei dipendenti giunti appositamente in Fiera. I dipendenti hanno avuto quindi un incontro con Poletti e il sindaco Achille Variati durante il quale il ministro ha promesso di aprire un tavolo ad-hoc sulla questione Lovato una volta tornato a Roma.

Tags: ,

Leggi anche questo