Pfas, centri sociali bloccano cancelli Miteni [VIDEO]

Da questa mattina alle 7, alcune decine di militanti del movimento no Pfas dei centri sociali, hanno bloccato i cancelli dell’azienda chimica Miteni a Trissino (Vicenza). «Nuovamente in azione gli “angry animals” delle Climate Defense Units, questa volta contro l’avvelenamento delle terre e delle acque nel territorio di Vicenza – si legge in un post su Facebook pubblicto dalle pagine Vicenza si Solleva e Globalproject.info – . Gli attivisti questa mattina hanno deciso di bloccare il cancello della fabbrica Miteni, quella che recentemente è stata definita una “fabbrica di morte”, per aver avvelenato con sostanze pericolose e cancerogene le acque potabili della zona per decenni. Gli attivisti chiedono l’immediato sequestro della fabbrica e la ricollocazione dei lavoratori nella bonifica dell’area».

(ph: Facebook: globalproject.info)