Verona, fermato tunisino sospettato di terrorismo

Nella stazione Porta Nuova di Verona sono stati fermati due cittadini tunisini che non erano in regola con i documenti richiesti dalle norme in materia di immigrazione. Come riporta L’Arena, entrambi avevano precedenti penali per reati che vanno dal traffico di stupefacenti alla violenza domestica.

Inoltre uno dei due era stato segnalato come «soggetto apparso nell’ambito del monitoraggio dei detenuti a rischio di radicalizzazione religiosa». Ora è in attesa in un centro di permanenza per il rimpatrio.